Riscopri il vero sapore di ciò che mangi

Ricette

FINOCCHI FRITTI

LA RICETTA DEL MESE: Finocchi fritti
Per realizzarla, prova i finocchi Allafonte
Acquistali online: t.ly/SeF9 o nei nostri punti vendita, ti aspettiamo! Ecco come cucinarli:

INGREDIENTI:
4 finocchi grandi
2 uova
25 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
1 limone
farina
2 rametti di timo
2 rametti di maggiorana
pangrattato
olio di arachidi
sale
pepe nero

PREPARAZIONE:
1- Eliminate le foglie esterne più dure dei finocchi. Dividete ogni finocchio in 6 spicchi, facendo attenzione a mantenere la base intatta per ogni spicchio, e metteteli a bagno in acqua fredda acidulata con succo di limone.

2- Sbollentateli per 5-6 minuti in acqua in ebollizione leggermente salata, quindi scolateli e asciugateli con un canovaccio pulito.

3- Disponete gli spicchi su un largo piatto, salateli, pepateli, cospargeteli quindi con la maggiorana e il timo tritati e il parmigiano. Conditeli con un filo d’olio, poi passateli leggermente nella farina, nelle uova sbattute e infine nel pangrattato.

4- Scaldate abbondante olio in una padella e friggetevi i finocchi, pochi per volta, fino a quando saranno uniformemente dorati. Scolateli su carta assorbente da cucina e salateli lievemente in superficie.

5- Disponete mano a mano i finocchi fritti su un piatto da portata, guarnite con qualche fogliolina di timo e maggiorana e serviteli caldi. Buon appetito!

PASTA CON CAVOLFIORI E PINOLI

Prova a prepararla con la nostra verdura di stagione, italiana e sempre fresca 😉🇮🇹

INGREDIENTI:

350 g Pasta corta
1 Cavolfiore
1o 2 cucchiai Pinoli
1 bustina Zafferano
q.b. Olio di oliva
1 spicchio Aglio
q.b. Pepe nero
1 cucchiaino dado vegetale o brodo di verdure
q.b. Sale
4 cucchiai Pangrattato

PROCEDIMENTO:
1- Pulite il cavolfiore eliminando le foglie verdi, dividetelo in cimette e lavatele sotto l’acqua corrente. Mettetelo da parte.

2- In un ampio tegame versate un filo d’olio d’oliva e fate imbiondire uno spicchio d’aglio. Alla fine, unite i pinoli e fateli cuocere per qualche secondo, stando attenti a non farli bruciare.

3-Aggiungete le cime di cavolfiore e fate amalgamare il tutto. Unite 2 bicchieri di acqua, il dado o brodo e un pizzico di pepe. Mescolate, coprite con un coperchio e continuate la cottura fino a quando il cavolfiore diventerà morbido.

4- Prima di spegnere il fuoco, assaggiate ed aggiustate di sale. Eliminate lo spicchio di aglio.

5- Nel frattempo portate a bollore l’acqua per la cottura della pasta. Prima di versare la pasta, aggiungete nell’acqua calda lo zafferano. Salate e fate cuocere nel tempo indicato sulla confezione.

6- In un padellino versate il pangrattato e fatelo tostare per qualche minuto. Scolate la pasta e conditela con il sugo a base di cavolfiore e pinoli.

Impiattate e spolverate ogni porzione con un po’ di pangrattato tostato. Buon Appetito!

CARCIOFI RIPIENI

INGREDIENTI:
4 carciofi
12 cucchiai di pangrattato
2 cucchiai di Parmigiano o Grana Padano
1 spicchio d’aglio
1 limone
olio extravergine di oliva
prezzemolo
sale
pepe nero

PROCEDIMENTO:
1- Pulite i carciofi privandoli delle foglie esterne più dure e rimuovete i gambi. Allargate un pochino le foglie e quindi con un cucchiaino pulite la parte centrale eliminando il “fieno” interno. Immergete poi i carciofi preparati in una ciotola piena di acqua acidulata.

2- Preparate il ripieno mettendo in una ciotola il pangrattato e il parmigiano con aglio e prezzemolo tritati finemente.

3- Aggiungete sale e un giro d’olio e mescolate fino a ottenere un composto amalgamato ma dalla consistenza ancora piuttosto sabbiosa. Riempite con questa farcitura i carciofi fino all’orlo, dopo averli ben scolati dall’acqua, premendo lievemente con il dorso di un cucchiaio.

4- Disponete in una casseruola e versate una quantità d’acqua sufficiente a coprire il fondo di circa 1 cm. Aggiungete un filo d’olio e un pizzico di sale. Coprite il tegame e fate cuocere a fiamma bassa per 30 minuti circa. Quando sono teneri trasferiteli in una pirofila e spolverateli con il pepe.

5- Passateli sotto al grill per 5 minuti e a doratura avvenuta spegnete e servite i carciofi ripieni tiepidi. Buon appetito!

Arrosto in crosta

INGREDIENTI:
600 g di polpa di maiale
1 bicchiere di vino bianco
50 g di burro
3 spicchi d’aglio
2 foglie di salvia
1 rametto di rosmarino
pepe
sale

200 g di riso
50 g di funghi secchi
3 cucchiai di formaggio grattugiato
una noce di burro
brodo vegetale
sale

500 g di pasta da pane
1 uovo
semi di papavero

PROCEDIMENTO:

  1. Massaggiate la carne con sale e pepe. In una casseruola lasciate sciogliere il burro e rosolatevi la carne legata con spago da cucina. Aggiungete 1 bicchiere di vino, le erbe aromatiche e l’aglio e fate evaporare.
  2. Cuocete per 40 minuti. Intanto fate ammorbidire in una ciotola d’acqua tiepida i funghi secchi. Trascorsi i 40 minuti ritirate la carne e lasciate raffreddare a temperatura ambiente. Quando l’arrosto è freddo, tagliatelo a fette e mettetele da parte.
  3. Per la preparazione del ripieno strizzate bene i funghi e conservate l’acqua. Metteteli in una padella con una noce di burro per circa 10 minuti: unite alcuni cucchiai di brodo vegetale e dopo altri 5 minuti ritirateli e tritateli finemente.
  4. Filtrate l’acqua dei funghi tenuta da parte, ponete sul fuoco, aggiungetene quanto basta per lessare il riso. Una volta pronto scolatelo e frullatelo insieme ai funghi tritati, il formaggio grattugiato e regolate il sale.
  5. Stendete la pasta del pane su una teglia rivestita di carta forno a uno spessore di 3-4 millimetri. Disponete la crema di riso e poi le fette di arrosto. Arrotolate il tutto aiutandovi con il foglio di carta forno. Sigillate il rotolo con l’albume e spennellate con il tuorlo. Cospargete con semi di papavero a piacere. Cuocete in forno caldo a 200° per 35 minuti.
  6. Sfornate e lasciate assestare per qualche minuto. Tagliate a fette e servite il vostro arrosto in crosta! Buon appetito

Crostata di Castagne

INGREDIENTI PER LA PASTA FROLLA
Farina 00 300 g
Burro 150 g
Zucchero a velo 130 g
Tuorli 2

PER LA CREMA DI CASTAGNE
Castagne 800 g
Acqua 260 g
Zucchero 240 g
Baccello di vaniglia 1
Scorza di limone non trattato ½

PREPARAZIONE:

  1. Lavate con cura le castagne sotto acqua corrente, poi trasferitele in una pentola capiente e lasciatele bollire per 15 minuti.
  2. Scolatele e lasciatele intiepidire, quindi privatele della buccia e ponetele in un passaverdure, fino ad ottenere un composto sabbioso.
  3. In una pentola ponete la bacca di vaniglia, lo zucchero, l’acqua e fate sciogliere lo zucchero a fuoco medio per 10 minuti, mescolando con una frusta. Eliminate la bacca di vaniglia e aggiungete il composto di castagne. Mescolate il tutto e dopo aver aggiunto la scorza grattugiata di un limone, lasciate cuocere per 1 ora, girando di tanto in tanto.
  4. Mentre la crema di castagne cuoce, versate la farina e il burro freddo a tocchetti nella ciotola di un mixer e azionate fino ad ottenere un composto sabbioso. Quindi trasferite il composto su una spianatoia e formate una conca al centro, dentro la quale verserete lo zucchero a velo.
  5. Rompete le uova, tenete da parte gli albumi e unite i tuorli alla “sabbiatura” e allo zucchero, amalgamate il tutto e lavorate con le mani fino a quando non formerete un panetto sodo ed omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigorifero per mezz’ora.
  6. Tirate fuori il panetto dal frigo, e stendete un cerchio di pasta frolla con un mattarello. Imburrate e infarinate una tortiera, quindi adagiateci sopra la pasta frolla, infine premete con le dita per far aderire la pasta alla tortiera. Versate la crema di castagne intiepidita.
  7. Livellate la crema di castagne con il dorso di un cucchiaio, stendete la pasta frolla avanzata e ritagliate delle strisce di pasta, quindi disponetele formando le classiche losanghe.
  8. Spennellate la frolla con un uovo e infornate in forno statico preriscaldato a 180° per 45 minuti. Lasciate raffreddare e servitela!

Tacchino con patate e funghi

INGREDIENTI:
700 g Fesa di tacchino
400 g Patate
200 g Funghi porcini
200 g Funghi finferli
60 g Grana grattugiato
Alloro
Santoreggia
Scalogni
Olio extravergine d’oliva
Sale
Pepe

PROCEDIMENTO:
1- Lessate le patate in acqua salata, partendo da freddo, con un cucchiaino di grani di pepe e 2 foglie di alloro per 30-40′.

2-Pulite intanto i porcini e i finferli, tagliateli a tocchetti e saltateli in padella con uno scalogno a lamelle e un filo di olio per 6-7′.

3-Scolate le patate, pelatele e schiacciatele; conditele con il grana, un ciuffo di santoreggia spezzettato, sale e pepe e mescolatele; aggiungete anche i funghi ottenendo il ripieno per la carne.

4-Aprite a libro il pezzo di fesa, stendetelo in uno strato uniforme e battetelo con il batticarne, per assottigliarlo in modo omogeneo. Farcitelo con il ripieno, poi arrotolatelo ottenendo una sorta di salame.

5-Legate l’arrosto con lo spago da cucina, in modo che il ripieno non fuoriesca, appoggiatelo su una teglia coperta con carta da forno, ungetelo bene di olio e salatelo.

6-Tagliate a metà 5-6 scalogni, senza sbucciarli, e contornate con essi l’arrosto, aggiungete qualche rametto di santoreggia e infornate a 190 °C per 40′ circa.

buon appetito!

Sfogliata di mele e semi di papavero

INGREDIENTI:

150 g Farina
50 g Burro
30 g Uvetta
30 g Gherigli di noce
2 Uova
1 Mela Golden
Cannella in polvere
Semi di papavero
Pangrattato
Zucchero di canna
Sale

PREPARAZIONE:

1- Impastate la farina con un uovo, il burro molto morbido, un pizzico di sale e circa 15 g di acqua, ottenendo un composto.

2- Lavoratelo sul piano di lavoro finché non sarà diventato omogeneo ed elastico. Lasciatelo poi riposare coperto con una pentola calda per circa 40’.

3- Tagliate la mela a dadini, senza sbucciarla, eliminando il torsolo. Mescolatela con 2 cucchiai di zucchero di canna e 2 di pangrattato, l’uvetta e i gherigli di noce spezzettati, ottenendo il ripieno.

4- Stendete la pasta molto sottile e ritagliatela in un rettangolo (30×40 cm). Spennellatela con burro morbido e cospargetela con un po’ di cannella e semi di papavero. Disponete, infine, il ripieno formando un filoncino sul lato corto del rettangolo.

5- Arrotolate la pasta intorno al ripieno e poi su se stessa, facendo 3 giri, in modo da ottenere l’effetto “sfogliato”.

6- Appoggiate il rotolo su una placca coperta con carta da forno. Spennellatelo con un uovo sbattuto e spolverizzate con zucchero di canna e altri semi di papavero. Infornate a 160 °C per 40’.

Buon Appetito!

Gratin di zucca e amaretti

INGREDIENTI:
1 Kg Zucca
100 g Grana grattugiato
2 Amaretti sbriciolati
Mostarda di mele cotogne
Aceto balsamico
Burro
Sale

PREPARAZIONE:
1- Tagliate a metà la zucca, eliminate la scorza e i semi poi affettatela e scottatela in acqua bollente salata per 4-5’. Scolatela e lasciatela intiepidire.

2- Foderate una teglia di carta da forno e imburratela leggermente. Formate 4 tortini (potete aiutarvi con un anello di metallo): affiancate alcune fette di zucca dando forma tondeggiante e distribuitevi sopra un po’ di grana, fiocchetti di burro, gocce di aceto balsamico e un cucchiaino di mostarda.

3- Proseguite allo stesso modo realizzando tre strati per ogni tortino.Finite con fiocchetti di burro, un cucchiaino di mostarda, una cucchiaiata di grana, un pizzico di sale, infine la granella di amaretti.

4- Infornate nel forno ventilato a 200 °C per 10’, quindi sfornate e servite con foglioline di salvia a piacere!

Pasta ricotta limone

Un piatto semplicissimo da fare letteralmente con quello che è rimasto nel frigo…ma attenzione ai dettagli e alle temperature

Lo sapevate che alcuni limoni che trovate nei supermercati hanno la buccia non commestibile? Sicuramente non quelli di Allafonte
.
INGREDIENTI:
360 g Pasta
200 g Ricotta
2 Limoni
2 cucchiai Parmigiano reggiano o Grana Padano
Sale
.
PREPARAZIONE:
Mettete a bollire una pentola di acqua e, quando bollirà, salatela e mettete a cuocere la pasta.
.
Mettete in una ciotola la ricotta, la scorza grattugiata dei due limoni (evitando la parte bianca che risulta amara) e i cucchiai di parmigiano o grana grattugiato.
.
Mescolate e amalgamate tutto poi unite due cucchiai di acqua di cottura della pasta e mescolate bene.
.
Quando la pasta sarà cotta scolatela e mettetela nella ciotola direttamente con il condimento e mescolate, se necessario aggiungete ancora un po’ di acqua di cottura della pasta.
.
Servite con grattugiata di scorza di limone e servite subito ben calda.
.
VARIANTI E CONSIGLI:
Potete sostituire la ricotta con mascarpone oppure con formaggio spalmabile. Potete sostituire il limone con arancia grattugiata e aggiungere pepe macinato.

Buon Appetito!

Insalata di pollo con peperoni e mandorle

Una ricetta veloce e freschissima, perfetta per l’estate!
.
INGREDIENTI:
700 grammi pollo petto
1 peperone giallo
1 peperone rosso
2 cucchiai senape
60 grammi mandorla
1 mazzetto prezzemolo
q.b. olio di oliva extravergine
q.b. sale
q.b. pepe
0.5 limone
1 spicchio aglio
.
PREPARAZIONE:

Inizia con il tagliare il petto di pollo a fettine; pulisci i peperoni, privali di torsolo e nervature e riducili a striscioline.
.
Cuoci carne e verdura su una piastra calda, 4-5 minuti per parte.
.
Trasferisci il pollo e i peperoni in una ciotola, aggiungi l’aglio a fettine sottili, il prezzemolo tritato, una presa di sale e una macinata abbondante di pepe. Irrora con un filo di olio, mescola con cura e lascia raffreddare.
.
Versa il succo del limone in una ciotolina ed emulsiona con la senape e un paio di cucchiai di olio.
.
Taglia le mandorle a filetti, o tritale grossolanamente, e falle tostare in un padellino con un filo di olio.
.
Versa la salsina alla senape sull’insalata con peperoni poco prima di servirla e completa con le mandorle tostate.

Buon Appetito!

Prato Sesia (NO)
Via Valsesia, 10
28077 Prato Sesia (NO)
Tel. 0163 851210

Verbania Fondotoce (VB)
Via 42 Martiri 153
Verbania Fondotoce (VB)
Tel. 0323 496003

Social

Il più grande mercato agricolo locale. Dal produttore al consumatore. Scopri il vero sapore di ciò che mangi!

Cooperativa Allafonte © 2019. Tutti i diritti riservati. P.IVA 02462700028 - Design by I am - Privacy Policy - Cookie Policy